Home » Parrocchia » Avvisi » Avvisi generali » Lettera alla Parrocchia Festa Sacro Cuore 2014

Il nostro giornalino

La Bibbia

Lettera alla Parrocchia Festa Sacro Cuore 2014

“Vi ho chiamato amici” (Gv 15,15)

Carissimi parrocchiani ed amici,

la tappa della nostra festa patronale raccoglie il cammino dell’intero anno pastorale che il Signore ci ha donato. Questo è stato un anno particolare per l’avvicendamento dei pastori nella nostra comunità. Sono trascorsi sei mesi dal nostro arrivo in mezzo a voi; sono stati sei mesi intensi e ricchi di manifestazioni, di affetto, stima e collaborazione: grazie di cuore!

Con questo evento vogliamo raccogliere i frutti seminati ed offrire una opportunità di fraternità. È bello stare insieme nella gioia e nella condivisione, proprio perché dobbiamo testimoniare la gioia della nostra fede. Nel pensare alle righe da indirizzarvi, abbiamo meditato sul brano del vangelo di Giovanni, dove Gesù, nel cenacolo, così si rivolge ai suoi discepoli:

12Questo è il mio comandamento: che vi amiate gli uni gli altri come io ho amato voi. 13Nessuno ha un amore più grande di questo: dare la sua vita per i propri amici. 14Voi siete miei amici, se fate ciò che io vi comando. 15Non vi chiamo più servi, perché il servo non sa quello che fa il suo padrone; ma vi ho chiamato amici, perché tutto ciò che ho udito dal Padre mio l'ho fatto conoscere a voi. 16Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi e vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto e il vostro frutto rimanga; perché tutto quello che chiederete al Padre nel mio nome, ve lo conceda. 17Questo vi comando: che vi amiate gli uni gli altri” (Gv 15, 12-17)

Gesù maestro e Signore da ai suoi discepoli il comandamento dell’amore, che diventa   il segno autentico di chi è cristiano. Diventa anche il progetto Dio vita che tutti siamo chiamati a realizzare: “Dare la vita per i propri amici” (Gv15,13). Gesù offre ad ogni discepolo l’esperienza di essere accolto ed amato da Lui e lo sostiene nel donarsi agli altri.

Cari fratelle e sorelle, non sono queste parole che possono riempire solo la nostra bocca. È ora di portare quel frutto che Gesù ci ha messo nel cuore. È tempo di passare all’azione concreta, che permette a chi incontriamo di poter fare l’esperienza di Dio. È tempo di sperimentare che davvero Dio ci vuole adoperare per fare del bene a chi ha bisogno di lui: “vi ho costituiti perché andiate e portiate frutto, e il vostro frutto rimanga”(Gv15,16a).

Allora pensare alla festa patronale del Sacro Cuore è pensare non ad organizzare eventi, ma è pensare a come fare festa insieme, tra noi e con Gesù. È capire come fare accorgere ad ogni persona, che incontreremo, che Dio esiste davvero e che oggi vuole farti sentire che ti vuole bene.

Il programma che andiamo a proporre scaturisce dalla nostra esperienza di questi sei mesi e dal discernimento fatto insieme ai Consigli parrocchiali e alle persone di buona volontà.

Innanzitutto l’obiettivo della festa è l’accoglienza di tutti e la fraternità. Per fare questo non si può essere solo spettatori: bisogna uscire dai banchi e dare la propria disponibilità per le attività parrocchiali, bisogna scendere dalle finestre e accompagnare la comunità in cammino durante la processione, bisogna credere che le iniziative proposte non sono a scopo di lucro, ma che tutto serve per la vita della comunità.

Soprattutto dobbiamo trovare il modo per far conoscere l’attività di ascolto e di aiuto del nostro centro Caritas. Ogni giovedì pomeriggio ed ogni sabato mattina sono tante le persone che vengono accolte, ascoltate e, nei limiti delle nostre possibilità aiutate. Le offerte che con generosità ci avete donato ad oggi ci permettono davvero di dare un po’ di sollievo a queste realtà disagiate. Altro e tanto è da fare, ma l’azione della Caritas non può esaurirsi solo ad interventi di aiuto e sostegno. Dal gruppo degli operatori sono sorti i nuovi ministri straordinari che, insieme a noi sacerdoti faranno visita agli ammalati per portare loro Gesù. Sempre dalla Caritas è stata colta l’esigenza di incontrarci per ascoltare la Parola e pregarla, come abbiamo fatto i Lunedì di Quaresima: accoglieremo così Gesù che ci trasforma in pane spezzato per i nostri fratelli.

In questi giorni abbiamo vissuto i bei momenti dei nostri bambini e ragazzi che hanno ricevuto la Prima Comunione e la Cresima: che gioia ci hanno trasmesso! Grazie ai nostri catechisti che si sono prodigati per loro e grazie ai genitori che hanno creduto nella nostra comunità! L’anno venturo non vogliamo perdervi, ma desideriamo continuare il cammino della catechesi anche con chi quest’anno ha ricevuto i sacramenti senza così interrompere l’esperienza del catechismo. In questo servizio ci sono di aiuto e di esempio i nostri mitici scout, che con tenacia, discrezione, disponibilità e abnegazione riempiono la nostra parrocchia di gioia e fraternità. Dio vi benedica e faccia si che ogni giorno crescano di più i loro frutti!

Un passaggio doveroso medita l’attenzione alla liturgia nella nostra parrocchia. La festa del Sacro Cuore sarà una grande opportunità per vivere celebrazioni belle e ben curate, gustando così come è dolce stare con Gesù, riuniti attorno a Lui come suo popolo.

La liturgia ci porta a spalancare il nostro cuore all’amore misericordioso di Dio, che, nell’ascolto della sua Parola e nella Eucaristia, ci offre, ed anche ci aiuta a stringere le mani dei nostri fratelli per costruire relazioni di fraternità. Non accontentiamoci di essere spettatori, ma coinvolgiamoci in questa esperienza: offriamoci al Signore per collaborare nei vari ambiti, dall’accoglienza di bambini e di ragazzi, al canto, al servizio all’altare, alla cura della sagrestia e alla pulizia della Chiesa. È sinceramente una esperienza bella e valida. Giorni fa, durante una riunione, di fronte alla difficoltà di trovare chi si assume delle responsabilità sottolineato il fatto che, per il cristiano l’impegno ecclesiale non è solo ritaglio di tempo, ma esigenza primaria, perché è Gesù che ci chiede di portarlo agli altri. Allora bisogna ripensare un po’ al nostro atteggiamento interiore, ed anche all’organizzazione della nostra giornata, per dire a Gesù che ci chiama al servizio.

In questo periodo stiamo iniziando i lavori per la ristrutturazione della nostra casa parrocchiale, del campetto e del riscaldamento, che prevederanno l’istallazione di pannelli fotovoltaici. Una avventura questa necessaria per rendere fruibili questi ambienti, che richiederà un impegno economico consistente. Stipuleremo un mutuo che onoreremo con l’aiuto di tutti, confidando nella provvidenza. Soprattutto questo non deve farci dimenticare che per una parrocchia ciò che è importante è la gestione economica alla luce del sole e della condivisione fraterna, rendendo così testimonianza, a chi non ci conosce, della carità che ci anima. Nella circostanza della festa vogliamo dare una finalità di carità anche al contributo che la nostra diocesi ci chiede in queste circostanze: destineremo una offerta al fondo di carità della diocesi e una offerta al sostegno economico dei sacerdoti, presso l’Istituto costi clero. Sono i due ambiti in cui vengono impegnati i fondi che riceviamo dall’8xMILLE, ed è ora che cominciamo a responsabilizzarci in questa linea.

Un grazie di cuore lo rivolgiamo a tutti i nostri collaboratori che ci aiutano nel realizzare questa festa e tutto il resto. Il programma che vi proponiamo non è all’insegna della esteriorità, ma sulla fraternità: leggetelo con attenzione e divulgatelo. Soprattutto per quanto riguarda la processione, abbiamo studiato un itinerario fattibile, che ci permette così di attraversare la nostra parrocchia in modo lineare. Per prepararci alla festa e coinvolgere le zone in cui la processione non passa, proponiamo delle tappe di preghiera, come in calendario, per incontrare e stare insieme.

Vi aspettiamo con affetto per vivere insieme la festa che Gesù ci dona.

Buona festa a tutti!

Le nostre app

I nostri social

 

Calendario

< Luglio 2024 >
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        

appuntamenti

nessun evento

👥Contattaci👥

tel.: 0775871588 

cell. 3347326142 

email: parrocchia@sacrocuorefrosinone.it

contattaci qui
invia